Decine di migliaia di tunisini in marcia in occasione delle celebrazioni del quarantesimo giorno dopo l’assassinio di Shukri Belaid, politico laico che ha sempre negato che quanto sta accadendo in Siria sia una “rivolta popolare”.
La folla espelle la troupe di Al-Jazeera che tentava di riprendere l’evento e mette la bandiera siriana sul loro veicolo di servizio.

Annunci