SOSTIENI BAHAR KIMYONGUR

Occorre dare forza con un folto numero di adesioni alla petizione contro l’estradizione richiesta dalla Turchia, pendente ancora sulla testa di Bahar Kimyongur.
Raccomandiamo il massimo sforzo, poiché questo comporterà, la dovuta considerazione del giudice nel valutare se soddisfare quanto il governo turco sta chiedendo alla giustizia italiana: l’estradizione per Bahar.
Teniamo presente che del contesto fa parte anche, per una volta virtuosamente, l’azione della giustizia turca che si sta sviluppando verso i membri del governo di Ankara, accusati di gravi atti di corruzione. Come dire: stiamo noi tutti agendo in un momento in cui il governo di Erdogan si dibatte in grave difficoltà (leggi qui), lo testimoniano le manifestazioni di indignazione popolare, che ne chiedono le dimissioni, nelle principali città turche.

Segnaliamo che dalle 1500 persone circa sotto indicate, in brevissimo tempo si è superata la soglia delle 2000 firme.

In Marcia! In poche ore, quasi 1500 persone hanno firmato la petizione contro l’estradizione di Bahar su www.freebahar.com. Partecipate al movimento e ampliatelo: firmate la petizione online e cconvincete i vostri amici e compagni a fare altrettanto.

Annunci